Ad Arcabaleno abbiamo soccorso e curato la piccola Teva :una gattina di nessuno, trovata abbandonata a Zollara di Gemmano.

texaCi hanno portato Teva , una gattina di nessuno, trovata abbandonata a Zollara di Gemmano. Appena arrivata ad Arcabaleno, la gattina di circa 2 mesi era tutta spelacchiata e presentava per tutto il corpo evidenti segni di tigna.

 

 

carloFoto del 81070867-07-2456866 alle 22-31

la pappa è troppo amara e teva va imboccata

 

Prima di inserirla nella nursery con gli altri gattini l’abbiamo isolata, in casa di una nostra volontaria, e portata dal nostro veterinario che ha subito diagnosticato la presenza di una avanzata micosi. Per sicurezza le ha fatto dei test, raschiando dei ciuffetti di pelo ponendoli su appositi vetrini, dopo 5 giorni il test risultò positivo a più specie di miceti cheratinofilici.

Fortunatamente le micosi si possono curare ed il gatto può guarire completamente, ma i trattamenti per la cura sono lunghi e richiedono tempo e pazienza.

Puah! che schifo, questa pappa

Ora spetta a noi volontari curare a giorni alternati la piccola Teva che non intende assolutamente assumere la compressina di Terbinafina , che polverizzata tra la sua pappa , da sola non mangia. Allora va imboccata con un piccolo cucchiaino e, tra graffi e miagolii, riusciamo giorno dopo giorno a guarirla. Teva tra due settimane sarà sicuramente guarita e darà tanto amore e tante soddisfazioni a chi la prenderà in adozione.

Carlo Morigi di Arcabaleno “ il nonno che parla e scrive per i  gatti”

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *