I consigli della veterinaria dottoressa Sanchi Fabrizia ai genitori degli alunni della Scuola Elementare di Montefiore Conca in preparazione del 3° incontro “Sei un amico, non ti abbandonerò” Martedì 14 Marzo 2017.

Naturalmente , Martedì 14 Marzo 2017, usando un linguaggio semplificato, adatto ad un uditorio composto di piccoli alunni, la dottoressa veterinaria Fabrizia Sanchi condurrà ” Visita dal veterinario: consigli per cani e gatti” nel terzo incontro del progetto didattico “Sei un amico, non ti abbandonerò” nella Scuola Elementare di Montefiore Conca.

Scairca il manifesto3°_incontro_montefiore_A3

Gattino a 2 mesi prima vaccinazione

“Fatta eccezione per la vaccinazione per la rabbia, obbligatoria per tutti quei cani,gatti e furetti che si spostano dall’Italia, le altre sono tutte esclusivamente per il benessere animale sia cane che gatto. Cosa significa ?
Significa che non c’è obbligo é solo coscienza e responsabilità del proprietario ,su consiglio del veterinario, nel prevenire forme virali anche mortali nei primi mesi di vita. Le malattie virali di cui parliamo, per il cane sono: Cimurro, epatite, gastro-enterite, infezioni respiratorie da parainfluenza e Leptospira trasmessa attraverso le deiezioni dei topi.

Cucciolo 3 mesi pesatura e primo vaccino

Il protocollo vaccinale prevede un iniziale vaccino ai due mesi di vita con richiami secondo le ditte produttrici (es. Vaccini di ultima generazione hanno durata di tre anni fatta specie per Leptospira che ha durata di un anno).
Per il gatto le forme virali per cui si vaccina sono panleucopenia, rinotracheite e calicivirosi (forme gastro-estetiche e respiratorie gravi) anche per loro il primo vaccino è ai 55/58 giorni di vita.
In più nel gatto c’è il vaccino per la Felv (virus della leucemia felina) ma non per la Fiv ( virus della immunodeficienza felina) forme virali, queste, che oltre che dal morso di gatto anche per via trans-placentare nella Felv, cioè da madre infetta.
Ė opportuno in queste due patologie eseguire sempre il test per escluderle, prima di somministrare vaccino.

Gatta 7 mesi pronta per l’ovariectomia

Poi non meno importanti abbiamo patologie trasmesse da parassiti esterni, oggi sempre più una patologia emergente a causa degli inverni sempre meno freddi e quindi con presenza di forme attive anche in mesi come dicembre e gennaio. Quindi trattamenti costanti contro pulci e zecche sono consigliati, oggi per fortuna l’offerta degli antiparassitari prevede fialette spot on (su cute) sia per cani che per gatti che compresse della durata di un mese (cane e gatto) che di tre mesi (solo per cane).

Fido alle prime cure in ambulatorio

Per patologie parassitarie intendiamo anche parassiti interni : endoparassiti. Sarebbe bene sempre prima della vaccinazione eseguire una sverminazione per eliminare possibile vermi intestinali, considerate che oggi i nostri amici a quattro zampe vengono spesso liberati negli sgambatoi (aree parchi a loro dedicati) luogo di maggior possibilità di trasmissione attraverso leccamento.
Sapere che il nostro caro amico Fido è sano e protetto non vi farebbe piacere?
Oggi qualsiasi veterinario vi consiglierà per il meglio e in previsione dei mesi estivi per le patologie trasmesse da vettori (zanzare e pappataci).

Fonte: Dottoressa Veterinaria Fabrizia Sanchi – Morciano di Romagna

Share Button