Ancora un trovatello: le Associazioni scambiate per ” Rote ” dove abbandonare i gattini.

cocco logoUn altro micio trovatello ieri sera è arrivato , per mani ignote, alla Associazione Arcabaleno. Rientrando a casa alle 23,00 di tarda sera ho trovato davanti alla porta di casa uno scatolone, tutto sforacchiato e sigillato con del nastro adesivo per pacchi, con all’interno un bellissimo gattino di circa 3 mesi affatto spaventato e rannicchiato sul fondo, tanto che non miagolava neppure.

Coccolino mangia con avidità

Coccolino mangia con avidità

Dopo averlo subito accolto in casa mia l’ho rifocillato con del cibo in scatoletta lasciandolo poi scarrozzare per tutto l’appartamento. Il suo essere mansueto, la sua estrema pulizia, il non essere affatto spaventato e soprattutto il suo modo di cercare il contatto con me , strisciandomi ripetutamente le gambe, mi hanno fatto capire la sua indole domestica.
Sicuramente il gattino aveva goduto, in precedenza di un buon trattamento. Ma allora perché sbarazzarsene in quel modo?

Lo scatolone

Lo scatolone

subito ambientato

subito ambientato

Questo comunque non è il primo caso perché spesso ci

troviamo fuori della porta di queste sorprese. Tutte le nostre Associazioni che tutelano gli animali si trovano a dovere affrontare questi ritrovamenti perché considerate con leggerezza come delle “rote degli esposti “ dove abbandonare cuccioli di cani o gatti.

Ora Coccolino, così lo abbiamo chiamato, nome suggeritoci dall’ammorbidente che prima

Leoncino incuriosito dal nuovo arrivato

Leoncino incuriosito dal nuovo arrivato

di lui aveva alloggiato nello scatolone, si è subito ambientato ed ha subito fatto amicizia con Bijoux, il mio cagnolino Shih Tzu, e con Leoncino, un gattone Maine Coon rosso che condividono con me l’ appartamento.

Purtroppo nella nostra Oasi i gatti che abbiamo sono tutti randagi ed un gattino come Coccolino, abituato ai divani di un appartamento, difficilmente potrà convivere con loro pertanto lanciamo un appello per la sua adozione.
Per ulteriori informazioni : Arcabaleno cell. 339.3440668
Email carlo@arcabaleno.it

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *